FNOMCeO

23/01/2018

CAO NAZIONALE, IANDOLO PER IL DOPO-RENZO, UN PO' DI AIO NELLA SQUADRA


Sorpresa al rinnovo dei vertici della Commissione Albo Odontoiatri nazionale, alle urne i presidenti CAO provinciali hanno scelto il programma della lista guidata dal Raffaele Iandolo. Irpino, 59 anni, Iandolo si impone sulla lista guidata dal Presidente della CAO nazionale uscente Giuseppe Renzo che per oltre 25 anni ha guidato il massimo organismo deontologico italiano. Della lista di Iandolo "Unità e collegialità" fa parte innanzi tutto un uomo AIO, Alessandro Nisio, 57 anni appena compiuti, presidente CAO Bari e figlio di Vittorio, esponente della scuola odontoiatrica pugliese scomparso nel 1995 al quale è stato dedicato l'omonimo memorial di formazione. Della stessa équipe oltre a Iandolo che ha ottenuto 221 voti, il massimo, fanno parte Gianluigi D'Agostino (CAO Torino), Brunello Pollifrone (CAO Roma) e Diego Paschina (CAO Trieste). Esce a testa alta Renzo primo degli esclusi con ben 180 voti a favore. Ai vincitori le congratulazioni AIO. Molti punti del programma della nuova CAO sembrano in linea con le richieste presentate da AIO alla vigilia della tornata elettorale. Non possiamo dunque che auspicare un proficuo lavoro e una collaborazione nei campi da noi indicati: rapporto con i cittadini, con la politica, con le CAO provinciali da sostenere nei contenziosi sempre più complessi in tema di pubblicità, tariffe e compenso del professionista.