Iniziative per i cittadini

08/04/2017

WORLD ORAL HEALTH DAY, AIO E FDI CHIEDONO PATROCINIO A MINISTERO SALUTE DAL 2018


Un successo che ha coinvolto molte piazze d’Italia e in almeno una ventina di occasioni ha mostrato le sinergie organizzative tra Associazione Italiana Odontoiatri e i giovani colleghi di AISO: questa è stata la Giornata Mondiale per la Promozione della Salute Orale per AIO. Che al suo attivo, il 20 marzo e nei week-end immediatamente precedenti e successivi annovera contatti con la popolazione nei maggiori centri di passaggio, operazioni “studi aperti” in alcuni capoluoghi, visite ai pazienti nei centri geriatrici in Sardegna, lezioni nelle scuole e rappresentazioni all’aperto e nei teatri per l’educazione sanitaria di bambini e famiglie. Il 1° aprile a Napoli una delegazione AIO-AISO ha visitato gli ospiti della “Tenda”, struttura di appoggio per chi un tetto non l’ha. 


L’obiettivo dell’Associazione quest’anno è fare in modo che la Giornata non finisca mai. Per questo il Presidente Fausto Fiorile e il numero due della Federation Dentaire Internationale Gerhard Seeberger hanno scritto al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin chiedendo che i futuri sforzi della Categoria per avvicinare gli Italiani e sensibilizzarli alla prevenzione di carie e piorrea, prima e sesta malattia al mondo per diffusione, abbiano dall’anno prossimo come coordinatore d’eccezione il Dicastero preposto alla tutela dei livelli essenziali di assistenza sanitaria. «Quanto ci interessa oggi –affermano Fiorile e Seeberger– è far convergere l’attenzione delle Istituzioni sulla salute orale di tutti gli Italiani, da chi frequenta i nostri studi, a chi per motivi di reddito frequenta gli ambulatori del Servizio sanitario, a tutti gli altri».