ACCETTA E CHIUDI

Usando questo servizio e i contenuti correlati, accetti l'utilizzo dei cookie per scopo di analisi e per fornire contenuti e annunci personalizzati
Maggiori dettagli consultando l'informativa estesa.

Chia 2017

23/09/2016

QUALITA’ TOTALE DI SCENA A CHIA AL 9° CONGRESSO INTERNAZIONALE AIO DAL 15 GIUGNO 2017


 


Il prossimo giugno l’odontoiatra italiano ma anche quello straniero faranno bene a non prendere impegni. Arriva un appuntamento da non perdere per aggiornarsi. Si profila più che esaustivo il programma del 9° Congresso internazionale di Associazione Italiana Odontoiatri, previsto a Chia in Sardegna da giovedì 15 a sabato 17 con sfide Russia-America e Italia-Brasile, tra relatori ovviamente. Patrocinata dalle principali federazioni odontoiatriche mondiali e nazionali - FDI, ERO, ADA, AISO, EDSA e IADS (sindacato studenti dell’Unione Europea e Mondiale), RDA (Russia), Associazione Dentisti Messicani – la manifestazione, dal titolo “Focus on quality in Dental Practice”, trasforma in docenti (e discenti!) i numerosi big dell’odontoiatria mondiale ospiti di AIO. Di assoluto spessore la rappresentanza italiana, sia associativa con le principali società scientifiche, AIC, Amici di Brugg. E con quattro autori che presentano le rispettive pubblicazioni (Loris Prosper, Giovanni Zucchelli, Stefano Inglese e Vincenzo Musella), e con Francesco Mangani e Lorenzo Vanini che affronteranno i pari grado brasiliani su temi di estetica nella “sfida finale” che sabato chiuderà la kermesse. S’inizia con i corsi precongressuali e i corsi pratici del giovedì.


Corsi precongressuali – Questi corsi, ormai il fiore all’occhiello del Congresso, spaziano dai bambini all’implantologia, dall’endodonzia all’interdisciplinarità. Sarà il messicano Stefan Karakowski, ad aprire il pre-congresso di pedodonzia seguito dai libanese John Chedid e Maria El Khoury e dal nostro Giovanni Olivi dell’Accademia Italiana Pedodonzia-Odontoiatria Pediatrica, il quale relazionerà sulla sedazione. Il corso precongressuale BAIRD – un up-to-date sui canoni della British Academy of Implant & Restorative Dentistry – sarà in due sessioni, con relatori di grande richiamo internazionale, fra cui i fratelli Alessandro ed Andrea Agnini di Modena, Enrique Guzmann e gli italiani Francesco Mangano e Simone Vaccari. Altro corso top, quello di Endodonzia con Stephane Simon, grande nome internazionale della Paris Diderot University e due italiani Denise Irene Karin Pontoriero di Genova e Giancarlo Pongione di Napoli entrambi della Società Italiana di Endodonzia. Infine, il corso interdisciplinare con Carlo Poggio (Milano) Fabio Cozzolino Anna Mariniello e Roberto Sorrentino, tutti e tre di Napoli, più l’ucraino Nazari Michailyuk (Ivano Frankivsk University) in collaborazione con il portale Zerodonto.


Corsi pratici - Seguiranno il pomeriggio i tre corsi pratici sulle faccette con il russo Maxim Belongrad di Kremenyug Ukraina, sulle peri-implantiti con il tedesco John P Sahrmann e sull' Endodonzia con Elisabetta Cotti e Mauro Cabiddu rispettivamente dell’Università di Cagliari e di Torino. Si terrà invece il venerdì il corso per Odontoiatri ed Odontotecnici sulle protesi che avrà per protagonisti innanzi tutto Loris Prosper (professionista in Monza) 


Simposi congiunti - Sempre venerdì 16 giugno si terranno i simposi di AIO con le società scientifiche SIE, SIDOC e SIDO. Apriranno al mattino i simposi AIO-SIDOC Società Italiana Odontoiatria Conservativa con protagonisti Antonio Cerutti Università di Brescia e Camillo D’Arcangelo Università di Chieti, e AIO- Società Endodonzia con Elio Berutti e Damiano Pasqualini, dell’ Università di Torino. Infine, stavolta di pomeriggio, dalle 15 alle 18 di venerdì, è previsto il Simposio AIO SIDO: per la società di Ortodonzia esporranno il presidente eletto Giuseppe Fiorentino e Paola Cozza preside di Odontoiatria a Tor Vergata Roma, e si parlerà anche di apnee ostruttive con Marzia Segù presidente della SIMPSO Società italiana in Medicina del sonno sulle apnee ostruttive e della consulta culturale AIO.


Sessioni del venerdì - In parallelo ai simposi con SIE e SIDOC, dalle 9 alle 12.30 si terrà la sessione di parodontologia che avrà per tema dominante la lettura di Giovanni Zucchelli del Dipartimento scienze odontostomatologiche Università di Bologna. Sempre in contemporanea sono di scena un triangolare Russia-Italia-Israele – “Simposio internazionale” – sui temi della deglutizione, che vedrà tra i protagonisti Alessandro Rampello di Roma, e sulla terapia digitale.


Al pomeriggio, in parallelo con la sessione di protesi con Stefano Inglese (Accademia Italiana Odontoiatria Protesica AIOP) che presenterà il suo libro, con Mirela Feraru-Bichacho di Israele e Gilberto Romeo di Torino, e con il simposio AIO-SIDO, si terrà la sessione di odontoiatria estetica e restaurativa di Lorenzo Vanini con relazione sul colore. Questa sessione “contiene” il vero e proprio tutorial di implantologia con Enrico Agliardi big del carico immediato di Torino, che introdurrà Paulo Malo “maestro del sorriso” di Lisbona, preceduto dagli aggiornamenti sul Digital Project con Michele Manacorda e Francesca Cattoni del San Raffaele di Milano


Sfida Italia-Brasile – Sabato 17 mattina si conclude il 4° Simposio AIO-SIDO con letture magistrali di Renato Cocconi di Parma e di Domingo Martin di San Sebastian. Nel frattempo in sala plenaria si parte con due relazioni sul tema delle opzioni terapeutiche adesive di Marco Veneziani e Vincenzo Musella. Dopodiché nella seconda metà della mattinata spazio alla sfida Brasile-Italia, con la relazione in “tandem” di Francesco Mangani e Lorenzo Vanini; il Brasile esplora i nuovi orizzonti dell’odontoiatria estetica con Paulo Kano dell’omonimo istituto di Sao Paulo e Livio Yoshinaga con una review su arte e tecnologia in odontoiatria digitale. Per igienisti dentali ed assistenti alla poltrona chiude l’ormai collaudato e senza equivalenti corso di comunicazione per Igieniste dentali e assistenti alla poltrona di Martina Scarazzato e Marta Botteon.


Per iscriversi, bisogna accedere al sito congressuale http://congress.aio.it prima ci si prenota minori sono le spese di viaggio e soggiorno. I soci AIO pagano per i tre giorni congressuali euro 200 se si iscrivono prima del 15.12.2016 ed euro 300 se si iscrivono entro il 30.03.2017 lo stesso vale per i soci SIE, SIDO, SIDOC, SIA, AISI, SIOI, SUMAI e Cenacolo Odontoiatrico.


Limitatamente all’evento Ecm l’iscrizione è gratuita per gli studenti iscritti ad AISO e quelli appartenenti all’associazioni europea e mondiale  (EDSA e IADS) patrocinanti del congresso. Tutti i simposi e seminari consentono di conseguire crediti ADA CERP spendibili Oltreoceano.

 


  • Stelf

  • Studio Legale Saraceno
  • Eco Safety
  • Ridolfi
  • Regina Daniele
  • Consulcesi